La scelta.

frost

Due strade divergevano in un bosco giallo
e mi dispiaceva non poterle percorrere entrambe
ed essendo un solo viaggiatore, rimasi a lungo
a guardarne una fino a che potei                                                                                                           nel punto in cui ripiegava nel sottobosco;

Poi presi l’altra, perché era altrettanto bella,
e aveva forse l’ aspetto migliore,
perché era erbosa e meno consumata,
sebbene il passaggio le avesse rese quasi simili.

Ed entrambe quella mattina erano lì uguali,
con foglie che nessun passo aveva annerito.                                                                                     Oh, misi da parte la prima per un altro giorno!
Pur sapendo come una strada porti ad un’altra,
dubitavo se mai sarei tornato indietro.

Lo racconterò con un sospiro
da qualche parte tra anni e anni:
due strade divergevano in un bosco, e io –
io presi la meno percorsa,
e quello ha fatto tutta la differenza.

Mai come in questo periodo della mia vita sento il peso e l’importanza della scelta.

E se prima pensavo che non avrei avuto alcun dubbio nel decidere quale sarebbe stato il mio avvenire, ora che ho 20 anni, ora che sono uscita da quell’ambiente protetto che è la famiglia, per entrare nel mondo universitario, nella realtà adulta, mi rendo conto di non avere più certezze.

Tutto quello che vedo è l’infinito: innumerevoli possibilità, innumerevoli strade e io ferma, davanti a questo grande e importante incrocio della mia vita, a contemplare le possibili “me” che potrei diventare.

E perché dover essere costretti a scegliere solo una di queste strade, perché doversi limitare e non poter essere molteplici persone contemporaneamente?
Una scrittrice, una scienziata, un’atleta, una filosofa, un medico, una ricercatrice. Tutte queste persone in una, forse non basterebbe una sola vita.

Ciò che mi affascina maggiormente è proprio questo: poter diventare chiunque. Ma incespicando nel bosco delle mie incertezze, sono però sicura di una cosa: voler fare la differenza.

Voglio prendere quelle strade percorse da pochi, se non da nessuno.
Non avere paura dell’ignoto, tuffarmi nel mare della vita nuotando con tutta me stessa per raggiungere i miei obiettivi.

Ecco perché l’importanza di fare la scelta corretta, la consapevolezza che scegliendo una sola di quelle strade non mi sarà poi concesso tornare indietro e percorrerne un’altra. Perché andando sempre più avanti troverò ad aspettarmi nuovi bivi con ulteriori e diverse possibilità.

Insieme a tutte le mie indecisioni e dubbi, ciò che mi blocca e spaventa di più è l’eventualità di commettere un errore.
Ma è inevitabile: il fallimento può essere la conseguenza di qualsiasi decisione. Sbagliare ci rende umani, ed è importante accettarlo. Non resta allora che rialzarsi dopo ogni caduta, con la consapevolezza di aver imparato qualcosa, seppur poco. Così da poter continuare il proprio cammino sperando in futuro di commettere sempre meno errori, per non avere rimpianti.

Come riuscire allora a “sbagliare il meno possibile”?
Forse cercando di non farsi condizionare da una società “che ci spinge solo a desiderare e fra i desideri a scegliere solo i più banali..” come afferma lo scrittore e giornalista Tiziano Terzani nel suo testamento spirituale “La fine è il mio inizio”.

In particolare sono rimasta colpita e mi hanno portato a riflettere queste sue parole: “Il vero desiderio, se uno ne vuole uno, è quello di essere sé stessi. L’unica cosa che uno può desiderare è di non avere più scelte […]. La scelta vera è quella di essere sé stesso.”

Per questo motivo, prima di imboccare una di queste tante vie che mi si presentano, adesso, devo scegliere me stessa.
Scavare nel profondo e trovare la parte più vera e nascosta di me, quella sommersa da una pesante coltre di convenzioni, regole, pregiudizi, paure e ansie. E riemergere, consapevole di aver chiaro quale ruolo assumere e contributo voler dare al mondo; in modo da poter diventare, un giorno, un’adulta sicura di sé, matura, indipendente.                                        
Una donna che vive e lotta per ciò in cui crede, soddisfatta della propria vita.

Una persona felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...